Beyoncé, lo stile di una diva

21 giu Beyoncé, lo stile di una diva

21Se la vita non ti offre che “limoni”, fai una bella “lemonade”. È un adagio pop statunitense, protagonista di meme virali recentemente tornati in auge grazie a Beyoncè. La più grande star del pianeta, infatti, è tornata in pista con un album, “Lemonade”, appunto, che mette in piazza la sua vita di donna al centro di amori, liti coniugali, tradimenti, vissuti sempre a testa alta e con la grinta che l’ha resa la paladina delle ragazze che “comandano il mondo”, come sostiene in una celebre hit. “Lemonade” è in pochi giorni diventato un caso internazionale, non solo per le ottime canzoni pop, ma anche per la spudorata onestà con la quale Beyoncé racconta i suoi momenti privati, a volte aspri e aciduli come una limonata. Tuttavia, se Beyoncé è diventata un’icona inarrivabile di glamour e divismo lo si deve non solo alla musica, ma anche al suo stile, sempre audace, impattante e deciso. Il suo “Formation Tour” la porterà in Italia, a Milano, il prossimo 18 luglio. Intanto, però, ripercorriamo alcuni punti fermi del suo stile unico, che hanno fatto di lei un simbolo e un’icona per una generazione di ragazze in tutto il mondo.


Paillettes e lustrini sul palco

Il suo tour mondiale è partito da pochi giorni e l’attesa è alle stelle. I look che sfoggerà sul palco saranno sicuramente all’altezza delle aspettative. Beyoncé è una pioniera dello stile, anche per quanto riguarda i costumi scelti per le sue esibizioni. Paillettes, brillantini, inserti glitter e metallici per riflettere la luce. E ancora: body per esaltare le curve generose e mettere bene in vista le gambe, tute dai tagli geometrici, spalline anni ’80, stivali alti, tacchi vertiginosi sui quali la star americana si muove con un’incredibile disinvoltura. Tutto è studiato nei minimi particolari per creare immagini che, di post in post, riescano a diventare iconiche.

Stella del tappeto rosso

Quando sale sul palco è una tigre che tira fuori tutta la sua energia. Eppure, quando sfila sul tappeto rosso, riesce ad esprimere eleganza e sensualità. Dagli Oscar ai Grammy, in questi anni Beyoncè è stata protagonista del red carpet in tantissime occasioni. Sirena ammaliante grazie a trasparenze e ricami nelle tonalità nude, elegantissima in nero a richiamare la vecchia Hollywood, infine, con scollo in mostra e stola di pelliccia nei toni del borgogna. Sono solo alcune delle molte facce di questa eclettica star che riesce a far parlare di sé anche nelle più eleganti serate di gala.

Street style per tutti i giorni

Il rapper Drake sostiene che “tutte le ragazze amano Beyoncé”. Un consenso universale raggiunto anche grazie alla sua capacità di mixare gli stili e fare tendenza, anche quando i paparazzi la fotografano all’uscita da Starbucks. Nonostante sia una delle star più ricche del mondo, quando non è sul palco o sul tappeto rosso, Beyoncé preferisce ricorrere ai marchi low cost, in particolare per quanto riguarda top e capi in denim, puntando spesso sull’abbinamento tra pantaloni short e t-shirt elaborate, oppure su gonne e jeans a vita alta, per esaltare le curve.

 

“Beyoncé è un simbolo che va ben al di là del mondo della musica per invadere gioiosamente la sfera della moda. È un’icona e un punto di riferimento perché, grazie al suo potente messaggio femminista, è riuscita ad imporre un’immagine forte e determinata, attraverso look decisi, colori coraggiosi, tagli insoliti che hanno subito dato il via a nuove tendenze. Per ogni stilista, poter essere associato a Beyoncé è una specie di consacrazione. Se dovessi immaginare di vederla con una delle mie creazioni al braccio, sicuramente punterei sulla collezione F. T., creata con materiali innovativi, come il mix tra legno e pelle, e in grado di esprimere quella forza e quella determinazione di cui Beyoncé è il miglior esempio per milioni di donne”. Così commenta la designer napoletana Francesca Torsi.

No Comments

Post A Comment

*

diciassette − otto =